MyLifeTV Corsi Online Store Blog Recensioni

Sei un Angelo Terreno?

18/10/2023

Ti è mai successo di sederti in qualche luogo pubblico, osservare le persone che ti passano accanto e pensare che siamo tutti esseri molto speciali?

Provaci perché è un’esperienza entusiasmante.

Se ti senti diverso dalle altre persone, come se fossi stato catapultato su questo Pianeta e ti chiedessi quand’è che qualcuno verrà a prenderti per riportarti a casa? Se è così, allora potresti essere un Angelo Terreno, definizione che, come operatore di luce, seme stellare o molte altre espressioni, si riferisce a una persona che si è incarnata allo scopo specifico di aiutare il mondo a diventare un luogo migliore.

Ogni individuo nasce con una missione personale di apprendimento e crescita. Ciascuno di noi sceglie un tema per la propria vita e lavora su una lezione particolare, come la pazienza, il perdono o l’empatia. Ma gli Angeli Terreni scelgono anche una missione globale, oltre a quella personale – e questa missione globale è offrire un servizio al mondo.

Se hai una passione e un particolare talento per la guarigione, l’insegnamento o l’aiuto agli altri, ma nella tua sfera personale soffri di scarsa autostima, dipendenze, problemi di peso, difficoltà nei rapporti interpersonali e simili, allora potresti essere un Angelo Terreno. Se sei molto sensibile e ripudi la violenza in qualunque forma, allora è molto probabile che tu sia un Angelo Terreno!

Anche se tutte le anime hanno origine dalla stessa Fonte Divina, spesso l’ambiente e la storia personale plasmano la nostra indole e le nostre caratteristiche fisiche. Per esempio, chi passa la maggior parte del tempo a fare surf sulle spiagge tropicali avrà un aspetto e atteggiamenti molto diversi da quelli di chi lavora tutto il giorno in ufficio nel centro di una grande città.

Allo stesso modo, tutte le nostre vite passate lasciano un’impronta su di noi. E così come siamo influenzati dalla famiglia fisica da cui proveniamo, anche il Regno da cui proviene la nostra anima plasma il nostro aspetto, il nostro comportamento e persino lo scopo della nostra vita. Ancora una volta, l’interiorità di ciascuno è la stessa: una splendida e pura scintilla di luce Divina. Tuttavia, se sei un operatore di luce, la tua scintilla potrebbe aver trascorso parecchio tempo in Regni celesti molto lontani dalla Terra. Le vite che hai vissuto nei Regni angelici, nei Regni elementali o su altri pianeti influenzano la persona che sei adesso. Anche se vivi in un corpo umano, la tua anima si sente come un viaggiatore in un Paese straniero, perché essenzialmente è proprio questo ciò che sei.

Non tutti, ovviamente, sono Angeli Terreni: per questo ruolo Dio ha chiamato le scintille di luce più devote e fulgide. Gli esseri umani che non sono Angeli Terreni dedicano la vita unicamente alla propria crescita personale, al riposo o al piacere. Possono sembrare limitati o troppo materialisti, ma anche loro sono scintille di luce. Semplicemente la loro vita è dedicata a questioni umane, terrene.

Esistono caratteristiche proprie di tutti gli Angeli Terreni, scopriamole insieme:

sentirsi diversi o estraniati dagli altri. Quasi tutti gli Angeli Terreni che ho conosciuto e intervistato o ai quali ho sottoposto il questionario hanno dichiarato di sentirsi “diversi dagli altri”. Per tutti i regni eccetto i Saggi, questa caratteristica continua nella vita adulta. Avendo trascorso numerose vite sulla Terra, i Saggi si sentono a loro agio qui... anche in circostanze difficili, infatti, possono raggiungere la piena felicità. I Saggi sanno di essere diversi dal resto degli umani, ma chi appartiene agli altri regni si sente ancor più estraniato dal genere umano.

- Un’acuta sensibilità nei confronti delle altre persone, delle sostanze chimiche o di ogni forma di violenza. Gli Angeli Terreni di tutti i regni hanno difficoltà a stare in mezzo a tanta gente, perché si sentono bombardati dalle travolgenti emozioni e sensazioni fisiche emanate dagli altri. Molti Angeli Terreni hanno imparato a evitare le sostanze chimiche negli alimenti, nei detersivi e nei prodotti per l’igiene personale, perché provocavano in loro reazioni allergiche. Ripudiano la violenza in ogni sua forma, compresi i litigi, le notizie negative dei media e i film violenti. Spesso gli altri li stuzzicano per questo, dicendo “sei troppo sensibile!”. Ma questa sensibilità è un dono sacro che gli Angeli Terreni portano sul nostro Pianeta e permette loro di sapere intuitivamente dove c’è bisogno del loro aiuto. Non potrebbero disattivare la loro sensibilità neanche se ci provassero!

- Un forte senso dello scopo. Anche se non sa quale sia precisamente il suo scopo, un Angelo Terreno sente sempre che la sua missione implica l’insegnamento e la guarigione, e solo questo può consentirgli di ottenere la vera felicità.

- Schemi relazionali frustranti nella propria storia personale. Spesso gli Angeli Terreni sono stati cresciuti da genitori emotivamente indisponibili o violenti. Perché? Prima della loro incarnazione, gli Angeli Terreni si sono offerti volontariamente di portare amore e guarigione nelle famiglie disfunzionali. Alcuni Angeli Terreni sono “inviati” a queste famiglie nel ruolo di figli, perché agiscano da catalizzatori di guarigione. Questi piccoli Angeli Terreni hanno la sensazione di essere stati adottati, perché non si riconoscono nei propri genitori né nei propri fratelli e sorelle.

E in effetti queste sono le loro famiglie fisiche, non le loro famiglie spirituali.

Gli estranei raccontano loro i propri problemi e altri fatti molto personali. Gli Angeli Terreni hanno numerose storie di approcci da parte di perfetti sconosciuti che chiedono il loro aiuto o confidano i dettagli più intimi della loro vita. Spesso gli Angeli Terreni si sentono dire: “C’è qualcosa in te che m’ispira fiducia.”

Gli Angeli Terreni sembrano più giovani rispetto alla loro età anagrafica. Forse perché seguono un’alimentazione sana, praticano attività fisica e si prendono cura di sé più delle altre persone, o forse per la loro disposizione spirituale, gli Angeli Terreni spesso sembrano più giovani di quanto lo siano in realtà. Quasi tutti gli Angeli Terreni che ho intervistato dichiarano che le persone restano di stucco quando scoprono la loro vera età. Uno di loro mi raccontò che, fino ai trent’anni, aveva dovuto esibire la carta di identità ogni volta che comprava degli alcolici. Fanno eccezione i Saggi, che tendono ad avere presto i capelli grigi e le borse sotto gli occhi e per la postura corporea e l’espressione seria possono apparire più anziani di quanto non siano.

– Possono avere storie personali o familiari di dipendenza. Alcuni Angeli Terreni cercano sostanze o influenze esterne – cibo, droghe, alcol, sigarette, relazioni o tutti questi elementi insieme – per attenuare il dolore che deriva dal sentirsi diversi e dalla paura che suscita la propria missione e per ricercare strade alternative verso una felicità che non riescono a trovare. Un Angelo Terreno lo spiega in questo modo: “Mi risultava molto più semplice affrontare la vita quando usavo alcol e droghe. Queste sostanze mi davano leggerezza, una sensazione di torpore, che mi permetteva di dimenticare perché sono qui e la missione che devo compiere. Il problema, a quel tempo, era legato soprattutto alla mia dignità.”

– Un fischio nell’orecchio. La maggior parte degli Angeli Terreni (anche se non tutti) avverte un fischio acuto in un orecchio. Il suono può comparire in caso di situazioni stressanti o arri- vare all’improvviso. Le cause mediche di questo suono (come la tendenza a contrarre le mascelle) sono state escluse. Molti Angeli Terreni lo considerano una fastidiosa distrazione, ma in realtà questo suono è un’informazione codificata che viene trasmessa dal regno degli Angeli Terreni per aiutarli a elevarsi al di sopra dei problemi materiali. Include anche istruzioni e direttive per l’adempimento della loro missione. Per fortuna gli Angeli Terreni possono chiedere mentalmente al Cielo di ridurre il volume o l’acutezza del suono in modo da non provare più fastidio.

 Vivi fuori dalle regole, dalle aspettative e dai circuiti convenzionali! 

Cosa ne pensi? Scrivilo qui, grazie

L'indirizzo email non verrà pubblicato

Cosa ne penso



Francesca Gatti

Data: 20/02/2024 09:07:01

Leggendo questo articolo mi sono assolutamente impressionata perché mi sono ritrovata in tutto *tranne che per le dipendenze da alcol e droghe ) quello che cè scritto, sopratutto l'estraneità con la famiglia d'origine il sentirmi diversissima dalle mie sorelle, i genitori assenti (non fisicamente) troppo presi dalle loro paturnie, il senso di inadeguatezza con il mondo che ci circonda e poi le tantissime persone davvero alcune estranee che si aprono a me con totale fiducia, questo per me è il regalo più bello poter essere d'aiuto a chi è fragile o ha bisogno di essere spronato o aiutato in qualche maniera;poi per contro però io sono una persona insicura e fragile con un'anima di cartapesta... Grazie per avermi aperto gli occhi ♥️

Alessandra

Data: 21/10/2023 09:02:38

Ci ho messo molto a capirlo, ma si sono un angelo terreno. Incarni tutto quanto descritto ma più di tutto aborrisco la violenza in ogni suo genere . Grazie per avermi aiutato a ritrovare me stessa