MyLifeTV Corsi Online Corsi Live Store Blog Recensioni

Connettiti con il tuo nucleo creativo

23/12/2016

Dopo aver scoperto, con l’esplorazione dei sette principi fondamentali, la “coscienza” che si esprime nella Scrittura Creativa, ora dobbiamo procedere con la consapevolezza che abbiamo imparato a coltivare e sintonizzarci con il cuore pulsante dello stimolo creativo. Quando c’immergiamo nelle profondità del flusso creativo, liberiamo uno spazio interiore da cui sgorgano tutte le forme dell’espressione creativa e della comunicazione efficace.

L’idea di dipingere alcune teste di cardo essiccate che avevo trovato in una delle mie incursioni nella natura mi sembrava elettrizzante. Ero attratta dalla loro forma meravigliosa e dalla struttura degli aculei appuntiti in cima al gambo sottile. Avevo sette anni e non esitai a predisporre i colori e i pennelli sul tavolino bianco che usavo per i miei progetti. Ricordo che indossavo il mio grembiule rosso e avevo messo un foglio di giornale sotto il lavoro, proprio come mi era stato insegnato. Sentivo che mi sarei divertita ed ero piena di positività ed energia!

Scelsi il pennello più grande e cominciai a dipingere con grande gioia la prima testa di cardo; prima con un colore, poi con un altro, poi con un altro ancora. Era difficile inserire il colore dentro le teste spinose dei cardi per ricoprirle interamente, ma trovai il modo di farlo usando pennelli di spessore diverso. Colorare il gambo era facile e veloce, e in breve tempo completai il primo.

Non mi fermai lì. Immersa completamente nel lavoro con tutta la concentrazione di cui ero capace e dimentica di tutto il resto, continuai a dipingere tutti i cardi che avevo raccolto, con una moltitudine di colori in diverse combinazioni. L’atto di trasformare quegli spettacolari doni della natura, ormai imbruniti, in visioni della mia immaginazione piene di colori mi assorbiva completamente e mi donava in immenso benessere mentale. Anche le punture degli aculei aguzzi sulle dita non toglievano slancio all’impresa creativa. Quando terminai di colorare tutti i cardi, scesi di sotto, piena di felicità, a cercare mia madre per mostrarle cosa avevo creato. La accompagnai nella stanza dove i frutti del mio lavoro facevano bella mostra di sé. In un primo momento la mamma sorrise e sembrò compiaciuta nel vedere le mie creazioni. Poi il suo sguardo si spostò dai miei splendidi cardi alle pareti della stanza. Vedendola trasalire, mi voltai per scoprire cosa avesse provocato il suo sgomento. Una massa di macchioline dai mille colori ora adornava le pareti del mio spazio creativo. La reazione immediata del mio cervello fu di considerarlo un miglioramento rispetto alla pallida tinta uniforme che prima le ricopriva, ma dall’espressione di mia madre capii che lei non approvava affatto.

Ero così assorta nel processo creativo che non avevo notato che ogni pennellata sugli aculei aveva schizzato del colore sulle pareti, oltre che sui miei preziosi fiori di cardo. Quando mi accorsi di cosa avevo combinato ebbi un tuffo al cuore, e passai le ore seguenti ad aiutare mia madre a lavare via il colore dai muri prima che diventasse permanente!

Il respiro del vivere consapevole e creativo

Perdere la cognizione di sé e di tutto ciò che è estraneo all’oggetto della nostra focalizzazione è tipico della concentrazione propria del flusso creativo, nei bambini come negli adulti. Ma la Scrittura Creativa ci invita a rimanere pienamente coscienti e presenti con la mente, quando c’immergiamo nei livelli più profondi del flusso e lasciamo andare l’identificazione con l’ambiente che ci circonda e con l’io quotidiano. Quando c’immergiamo nella coscienza consapevole, ci sintonizziamo con le intuizioni che provengono dall’inconscio, dai regni archetipici e dal mistero che sta oltre pur producendo una comunicazione efficace.

Come abbiamo visto nella prima parte, la parola “coscienza” rimanda al processo di realizzazione di sé, che è un viaggio nel nucleo più intimo della persona che siamo. Ed è questa “l’inspirazione” del nostro vivere creativo.

Noi “inspiriamo” rivolgendo lo sguardo alla nostra interiorità e dissolvendo i veli dei condizionamenti quotidiani nella coscienza consapevole. Quando, con il cuore e con la mente, rilasciamo tutto ciò che offusca la nostra vera natura, rafforziamo la capacità di rimanere consapevolmente connessi a questa visione chiara.

Da qui, “l’espirazione” fluisce naturalmente, quando l’impulso creativo ci porta a esprimerci.

Noi “espiriamo” offrendo i doni che abbiamo ricevuto da quella visione della potenzialità infinita e plasmando l’essenza in forme che risuonano dentro di noi ai livelli più profondi.

Noi Scrittori Creativi manifestiamo “l’espirazione” creativa nelle parole che scriviamo e nel modo di agire nel mondo in qualità di autori. Ma la Creatività Consapevole, intesa come integrazione tra realizzazione di sé ed espressione di sé, si può applicare a ogni forma di espressione creativa, anche al modo unico in cui intrecciamo il tessuto della nostra vita con l’energia e l’illuminazione cosciente.

Infine, attraverso la co-creazione, la nostra traiettoria ci conduce alla Creazione, che raggiungiamo quando scriviamo, e viviamo, in uno stato permanente di consapevolezza e flusso creativo della mente.

           Scrittura Creativa di Julia McCutchen

Tratto dal libro “Scrittura Creativa” di Julia Mccutchen.
Per approfondire clicca qui e acquista il libro su MyLifeStore,
così hai subito uno sconto del 15%.


Cosa ne pensi? Scrivilo qui, grazie

L'indirizzo email non verrà pubblicato

Cosa ne penso



Categorie